foto1
foto1
foto1
foto1
foto1

Liturgia della Parola

a cura di Padre Francesco Sansone

1611406_634902593344530000-1.jpg - 46.86 KBL'avvento ci interpella a vivere sempre vigilanti, camminando nelle vie del Signore nella giustizia e nell'amore. E’ presenza incarnata del cristiano, che ogni volta che fa il bene, rende nuovamente attuale l'incarnazione e la natività di Gesù Cristo. Quest'anno, nel cuore dell'avvento, l'8 dicembre, solennità dell'Immacolata Concezione di Maria, papa Francesco aprirà l'anno santo straordinario della misericordia perché,  tenendo fisso lo sguardo su Gesù, volto della misericordia del padre, ne diventiamo segni efficaci, e affinché la misericordia si riversi in abbondanza sulla chiesa e nel mondo. Entriamo nell'avvento con questo desiderio di lasciarci affascinare e ricolmare dall'amore e dalla misericordia di Dio padre, che ce li manifesta pienamente nel suo figlio Gesù.L’avvento è tempo per la revisione della propria vita, alla luce della vita di Gesù Cristo, alla luce delle promesse bibliche e messianiche. E’ la chiamata a vivere il presente della nostra vita cristiana impegnata, e a sperimentare e testimoniare la presenza di Gesù Cristo tra noi, con noi, per noi. BUON CAMMINO......