Possono presentarsi momenti di crisi: nella famiglia, per  problemi di salute, per il fallimento di un rapporto affettivo, per la morte di una persona cara. Possiamo vivere una crisi di fede: lottando con nuovi dubbi. Ci chiediamo, perché il Signore stia usando sistemi così dolorosi. Dio ci insegna che può servirsi anche dei periodi penosi e difficili per incoraggiarci ad avvicinarci a Lui, per purificarci, per parlare al nostro cuore. Nella mano di Dio, i tempi di crisi offrono un’opportunità di crescita personale.  Nel corso della nostra vita, io credo, che ogni persona abbia ricevuto un’opportunità da DIO. Qualcosa, nel momento in cui le capacità umane si erano fermate, e dove è innegabile, riconoscere l’intervento di DIO. Una volta domandai ad un medico: “Secondo lei, cos’è un miracolo”. Si fermò un attimo a riflettere, poi rispose: “Un miracolo è, là, dove la scienza dell’uomo si ferma”. Si, dove le capacità dell’uomo si fermano, si inizia un percorso, controcorrente alle circostanze avverse, in quell’aiuto che viene dall’alto, TROVANDO un DIO pronto ad intervenire. Un giovane, che stava correndo con la sua moto, a velocità sostenuta, dopo una curva, si accorge che la strada era finita, perché i lavori non erano stati completati. Istintivamente gridò: “SIGNORE, salvami!” DIO ascoltò quel grido; non solo si salvò, ma non si fece neanche alcun male. Scivolò con la moto per terra, si alzò, risalì in moto, e dopo, per lui, DIO non esisteva più. Stava perdendo la buona OPPORTUNITÀ che DIO gli stava dando, di incontrare COLUI che voleva salvarlo anche per l’eternità. Il salmista dice: “Anima mia non dimenticare nessuno dei benefici di DIO” (Salmo 103:2)Ricordarsi dei benefici di DIO, combatte uno dei terribili nemici dell’uomo: LA SUPERFICIALITÀ. Lasciare nel cuore il buon ricordo dei benefici di DIO, diventa un deposito prezioso che tiene aperte le porte della vita. Se la GRAZIA DI CRISTO, non vive ancora in te, non buttare le OPPORTUNITÀ DI DIO. Opportunità, di conoscere LUI ed il piano di salvezza che ha per te.        

     Prega prima il Signore per sapere quale Santo ti affida come particolare protettore per quest'anno
e poi clicca sulla scritta:

                                    Santo Protettore dell'anno